Florence for Nature: giardinaggio sostenibile in 5 mosse.

È incredibile constatare come, per mettere in pratica un giardinaggio 100% sostenibile, rispettoso dell’ambiente e dell’eco sistema di piante e insetti, non serva assolutamente nessun’altro sforzo che attenersi a cinque semplici regole pratiche.

  1. Scegliere varietà autoctone o locali. Via libera a piante mediterranee, che aiutano l’ecosistema a crescere in piena armonia. Non solo piante quindi, ma anche insetti utili. Le piante di rosmarino e molte altre aromatiche oltre a essere repellenti naturali di mosche e zanzare, attirano api e farfalle utili.
  2. Usare l’acqua con parsimonia e regolare le irrigazioni in base al meteo. Può sembrare ovvio, ma all’atto pratico è un esercizio di memoria e organizzazione delle attività domestiche che spesso si tende a sottovalutare.
  3. Controllare tutti i sistemi di irrigazione e prediligere quelli a minor dispersione, che ottimizzino ogni goccia d’acqua.
  4. Adoperarsi per la creazione di pacciamatura e compost. Sono dei fertilizzanti naturali, provengono da scarti naturali e in ultimo sono utilissimi a sostituire sostanze chimiche molto nocive e allontanare malattie parassitarie allo stesso tempo. Fare il compost, tra l’altro, può rivelarsi un’attività oltre che utile, anche divertente e semplice.
  5. Utilizzare materiali di riciclo o in legno per il giardinaggio e perché no di seconda mano. Ricordarsi di riadoperare i vasi di plastica delle piante o di utilizzarli come contenitori da giardino.